Ale Raschi - Balcone delle Marche

Due ragazzi rivisti dopo tanto tempo

Nel passato di Raceday, ci sono alcuni nomi di piloti e navigatori  che hanno fatto parte della nostra  storia. Alcuni, sono sempre con noi e con noi continuano a costruire un ambiente sano , pulito e appassionato. Altri, per vari motivi, sono usciti dal nostro gruppo, ma con loro è rimasta amicizia e rispetto. Tra questi, al Balcone delle Marche due ragazzi che hanno smesso di correre, o quasi…Daniel Rocchi e Alex Raschi. Daniel faceva il paio con un altro ragazzo che ci ha appassionato e che era “nostro” Conforto Galli. Quando si sfidavano con le loro mitiche trazioni posteriori nessuno poteva resistere alle loro incredibili acrobazie! Erano una copia unica davvero per spettacolarità e per carattere. Daniel ad un certo punto dovette prendere una decisione che tutti noi ci troviamo a dover prendere prima o poi: a casa sua, mamma stava male, molto male e Daniel decise di starle accanto sin che poteva. Decisione giustissima, che gelava una passione per stare con la persona che lo aveva cresciuto. Come sempre la vita continua, e Daniel ha accompagnato sua mamma sino a dove gli era permesso, ed ora è diventato padre. Non è cambiato, è come era, sorridente, spiritoso e simaptico come sempre. A Cingoli vedendolo con la tuta e seduto su una macchina da gara, sembrava di essere tornati alle prime edizioni, è stato bello ritrovarsi.

Con Alex mi torna in mente quando otto edizioni fa, era primo degli under. Quella era la prima edizione di Raceday e la formula prevedeva che dopo le prime tre gare, la classifica si azzerasse e si corresse una gara finale , in cui si rimetteva tutto in gioco, una specie di play off secco. Alex era primo dopo le tre gare, alla grande! Poi, gara finale, si ruppe la macchina, sfumati 6000 euro! Che botta! Poi ci fu il periodo in cui divenne star driver con Pirelli nel WRC, esperienza che di fatto chiuse la sua attività agonistica, eccetto per una gara, credo fosse un Balcone delle Marche. Il piacere di rivederci è stato grande, e sul podio, rivederlo con la tuta del programma nel mondiale, mi ha emozionato e  fatto un piacere enorme.

Due ragazzi, due che vorrei fossero sempre con noi e chissà mai che prima o poi non succeda di nuovo. A presto Daniel, a presto Alex.

Alberto

Guarda anche:

Calendario Raceday 2016 / 2017

Disponibile il calendario provvisorio della Stagione Raceday 2016 / 2017 Rally Il Nido dell’Aquila / …