Ultime news

Con l’11^ Città di Arezzo Ronde Valtiberina riparte il Challenge Raceday Rally Terra e si conclude il mini campionato Raceday Ronde Terra

La gara

81 gli iscritti alla gara aretina, dei quali 34 Raceday, che porterà i concorrenti a correre su una storia speciale che ha fatto la storia del rallysmo italiano, l’Alpe di Poti. Quest’anno la lunghezza della prova, leggermente modificata, è di 14 km e la sede della gara sarà nuovamente il centro di Arezzo.

Gli organizzatori per ricordare il pilota Giuseppe “Pucci” Grossi, che tanto amava questa gara, hanno deciso di dedicare tutti e quattro i passaggi previsti al pilota scomparso la scorsa estate.

Inoltre la famiglia Grossi ha deciso di istituire un premio per un giovane pilota Under 28 che si distingua in gara.

Come sempre gli organizzatori della gara Valtiberina Motorsport hanno rinnovato il loro appoggio all’Ospedale Pediatrico Meyer fi Firenze istituendo una raccolta di fondi.

Il programma

Sabato 4 marzo

dalle ore 07.30 alle ore 13.30     Verifiche sportive e tecniche presso lo stadio Arezzo

dalle ore 10.30 alle ore 13.30     Shakedown nella zona di Anghiari

dalle ore 12.00 alle ore 17.00     Ricognizioni (3 passaggi in prova

alle ore 18.31                                    Cerimonia di partenza da Corso Italia ad Arezzo

Domenica 5 marzo

4 passaggi in prova

alle ore 17.30                                    Arrivo finale e premiazione sul palco in Corso Italia

Il Parco Assistenza sarà ubicato presso lo stadio di Arezzo, così come i Riordini.

Direzione gara, Segreteria, sala Classifiche e Sala Stampa saranno ospitati presso il prestigioso Hotel Continentale dell’indimenticabile Piero Comanducci.

Il mini campionato Raceday Ronde Terra

Racchiuso all’interno del Challenge Raceday Rally Terra il mini campionato Raceday Ronde Terra è il campionato più compatto d’Italia, è iniziato con il “campionato del mondo nei campi” il  Prealpi Master Show e si concluderà con la PS mondiale dell’Alpe di Poti al Città di Arezzo Ronde Valtiberina (4/5 marzo). Due gare bellissime, differenti tra loro e per questo valide per incoronare il Campione Raceday Ronde Terra 16/17.

Oltre al grandissimo divertimento di queste due PS, ci sono importanti premi messi a disposizione da Dosso5, dal Motoring Club e da Valtiberina Motorsport.

Dosso5 premia con sci di ultima generazione Pirelli P Zero tecnologia Head,  il primo assoluto, il primo assoluto due ruote motrici, il primo under 25. Premio speciale al miglior debuttante: assegno equivalente alla tassa d’iscrizione. A tutti i primi di raggruppamento un cesto enogastronomico oltre che la coppa.

Il Motoring Club premierà un giovane pilota che saprà mettersi in evidenza in entrambe le gare con una giornata di test presso il Club Vittorio Caneva Rally School.

Valtiberina Motorsport, mette a disposizione un fine settimana ad Alghero durante il Rally Italia Sardegna 2017, che verrà estratto a sorte tra i partecipanti al Trofeo Ronde.

I piloti Raceday

Ricominceranno i duelli negli 8 Raggruppamenti del Challenge e nella classifica assoluta.

Partendo da quest’ultima lo svizzero Federico Della Casa (citroen C4 WRC) tenterà di mantenere l’attuale leadership rintuzzando gli attacchi dei suoi diretti rivali Nicolò Marchioro (peugeot 208 T16) e Luciano Cobbe (ford Focus WRC).

Marchioro sarà impegnatissimo anche nel Raggruppamento B dove dovrà vedersela con gli agguerriti e con pochi punti di distacco, Andrea Dalmazzini e Giammarco Donetto entrambi con Ford Fiesta R5, e il sempre veloce Francesco Fanari (Mitsubishi Lancer EVO IX).

Anche negli altri Raggruppamenti le distanze sono veramente minime e questa penultima gara del Challenge sarà sicuramente molto combattuta.

Guarda anche:

Raceday Rally Terra compie dieci anni: 50.000€ CASH e tanti nuovi premi!

Raceday 2017/ 2018 festeggia la sua decima edizione raddoppiando i premi in denaro: 50.000€ CASH! …