Ultime news

PIRELLI DOMINA IN TUTTE LE CLASSI AL RALLY DELLE CANARIE

Dominio totale dei piloti Pirelli al Rally delle Canarie, primo appuntamento su asfalto del Campionato Europeo Rally FIA: primo e secondo posto assoluto, miglior tempo in tutte le prove speciali e successo anche in tutte le categorie minori. Vittoria in totale superiorità per il pilota russo Alexey Lukyanuk, il più veloce di tutti in 10 delle 12 nelle prove speciali, che ha preceduto di circa un minuto il Campione d’Europa in carica Kajetan Kajetanowicz: entrambi al volante delle Ford Fiesta R5 gommate Pirelli. Kajetanowicz è stato il pilota più veloce nelle due prove speciali sfuggite al rivale. Lukyanuk dopo questa gara è anche passato al comando della graduatoria del Campionato Europeo.

Pirelli si è imposta anche nella categoria Produzione grazie all’ungherese Tibor Erdi su Mitsubishi, ed ha fatto altrettanto fra le due ruote motrici grazie a Francisco Cima con una Renault Clio. Pneumatici Pirelli al vertice pure fra le vetture R2 grazie all’inglese Chris Ingram (Opel Adam), il migliore fra i protagonisti della corsa al titolo europeo Junior, di cui è anche il leader di campionato.

Il rally:
Asfalto secco e grande caldo in una gara dal fondo molto abrasivo ed esigente con i pneumatici. In un contesto del genere i PZero sono stati perfetti con la più ampia varietà di vetture.

Dichiarazioni:
Alexey Lukyanuk, vincitore del rally: “Fantastico! Abbiamo fatto grandi progressi in un anno e qui abbiamo dominato. Sono orgoglioso delle mie prestazioni: ringrazio i miei sponsor, Pirelli per le sue gomme fantastiche ed il team per la grande vettura che ho avuto a disposizione. Tre settimane fa ero rimasto profondamente deluso dal ritiro alle Azzorre quando ero al comando: oggi sono al settimo cielo. Pur con pochi chilometri di test e senza correre rischi stavolta tutto è stato perfetto.”

Terenzio Testoni, rally activity manager Pirelli: “Nonostante le condizioni estremamente esigenti, i nostri pneumatici sono stati tanto affidabili quanto performanti, ed hanno permesso ai nostri piloti di trionfare in ogni categoria, sia con le vetture a 2 che a 4 ruote motrici. Particolarmente significativi sono stati i tempi fatti segnare nelle prove più lunghe, a testimonianza in particolare della resistenza delle nostre RK5A, il prodotto utilizzato dai piloti di vertice con le vetture R5.”

La curiosità:
Sorta di Sansone al contrario, Alexey Lukyanuk alla vigilia del rally si è presentato rapato a zero: “Per scacciare la sfortuna che ho avuto negli ultimi tempi, ho pensato di tagliarmi i capelli per eliminarla con essi.” Una soluzione drastica che sembra essere stata efficace…

Il prossimo appuntamento
Prossima gara del Campionato Europeo Rally il mitico Acropolis Rally, in programma sugli sterrati greci dal 2 al 4 giugno prossimo.

Guarda anche:

Parte domani con 99 equipaggi verificati, 31 dei quali iscritti al Challenge Raceday Terra, la 9^ Liburna Terra!

La gara 99 i verificati, dei quali 31 Raceday per una finale di campionato che …