Si avvicina la decima edizione del Rally della Val d’Orcia

Dopo il brioso Prealpi Master Show conclusosi sul filo di lana con la vittoria di Marchioro-Marchetti con solo 4.2 secondi su Trentin – De Marco, seguiti dal trentino Merli, navigato da Tomasi, tutti su Skoda Fabia R5, il Challenge Raceday Rally Terra si sposta in toscana.

Dopo lo spostamento di data che ha portato il Rally della Val d’Orcia a febbraio (9-10 febbraio), la preparazione della gara continua assidua.

Le iscrizioni si sono aperte e ci si potrà continuare a iscrivere anche al Challenge Raceday Rally Terra, di cui la gara Toscana è il terzo appuntamento su cinque totali.

Ecco come vede questa gara Alberto Pirelli, Promotore del Challenge: “La gara del Val d’ Orcia si ripropone col vestito invernale. La si corse diversi anni in febbraio: alcuni furono asciutti altri innevati, ma qualunque sarà il meteo, garantisco tantissimo divertimento su queste due stupende PS. La gara mantiene il regolamento Federale del 2018, quindi le normative 2019 non ci riguardano.

Correranno le WRC, come sempre e le produzione oltre alle classi A e N . Abbiamo corso due delle cinque gare del Campionato, le classifiche sono molto aperte, e dato che una delle cinque gare verrà scartata per le classifiche di fine campionato, chi non si è ancora iscritto ha tutte le possibilità di farlo e di ben figurare! Sarà anche la gara con l’ assegnazione del titolo Under 25, che prevede il premio “Gigi Galli ice camp”, un fine settimana con Gigi Galli a perfezionarsi e divertirsi sul ghiaccio della pista di Bormioli a Livigno. Sarà la prima gara organizzata da Radicofani Motorsport, ragazzi bravi, entusiasti e competenti. Dimostriamo loro che tutto questo è apprezzato correndo le PS di Radicofani e di San Casciano Bagni, due classiche a cui non manca nulla: la prima con salita guidata, poi veloce , discesa, saltone, tornantino in paese tra ali di tifosi…molto mossa la seconda coi suoi  sali scendi continui ,  i tornanti,  curve veloci,  dossoni ciechi che ti sospendono per tantissimi metri. Una gioia .

Non solo ma per la prima volta si potranno iscrivere le storiche…meglio di così. Vi aspettiamo!

Alcune informazioni sulla gara

La base logistica della gara sarà il Palazzo Comunale di Radicofani che ospiterà Direzione Gara, Segreteria, Sala Classifiche e Sala Stampa.

Sono confermate le prove speciali di Radicofani lunga Km. 12,61 e di San Casciano dei Bagni di Km. 6,48 che saranno ripetute tre volte, per un totale cronometrato di Km. 57,27 su un percorso globale di Km. 179,8, quindi un percorso compatto e concentrato che ad ogni giro di prove speciali prevede il Riordino a San Casciano dei Bagni e il classico Parco Assistenza nella Zona Industriale Val di Paglia.

Lo scorso anno vinse, per la sesta volta, il trentino Alessandro Taddei affiancato da Gaspari su una Skoda Fabia R5, seconda piazza per il duo Hoelbling-Grassi su analoga vettura, e terzo un giovanissimo Bulacia, astro nascente  boliviano, su Ford Fiesta R5. 

Come sempre importante l’appoggio di DHL, OMP, Pirelli, Repsol ed Enthusia e da seguire il Trofeo Peugeot Raceday.

Guarda anche:

Smiderle – Bordin si aggiudicano il Val d’Orcia!

Una gara serrata la decima edizione del Rally della Val d’Orcia, terzo appuntamento del Challenge …