Una stagione da record per il Challenge Raceday Rally Terra 2019/2020

Si è conclusa la prima parte del Challenge Raceday Rally Terra e si può iniziare a fare dei consuntivi.
Una stagione iniziata con un Rally delle Marche con 123 iscritti totali, dei quali 69 erano piloti Raceday, e con la vittoria bellissima di Christian Marchioro e Silvia Dall’Olmo su Skoda Fabia R5 che hanno preceduto Giandomenico Basso, Gigi Ricci, Costenaro e Luca Rosseti. Anche molti altri equipaggi Raceday hanno dominato le proprie Classi e Raggruppamenti.

Poi si è proseguito, proprio a ridosso del Natale, con il Prealpi Master Show, che ha registrato lo straordinario numero di 172 iscritti dei quali 77 anche iscritti a Raceday, un record.

Altra prima assoluta è l’iscrizione alla serie di quattro pilotesse. Una cosa estremamente positiva e che dimostra quanto Raceday sia eclettico. Si tratta di Tamara Molinaro, di Rachele Somaschini, di Arianna Corallo e di Michela Lorigiola.

Molto buono anche il record di iscritti a Raceday che quest’anno ha raggiunto il 93 i partecipanti.
Raceday attira anche qualche equipaggio straniero, infatti sono attualmente dieci gli equipaggi stranieri, e tra questi il pilota d’oltralpe Consani, recente vincitore del CIRT, un ospite decisamente interessante che disputerà le prossime due gare.

Importante e innovativo è l’inserimento nel Challenge delle vetture N5, inserite sperimentalmente grazie anche all’appoggio della Federazione e che sino ad ora non avevano mai corso in Italia, ma solo all’estero come ad esempio in Spagna. Infatti le tre vetture N5 iscritte vengono seguite dal team spagnolo RMC Motorsport SA e da Alfredo De Dominicis come DS del team. Nella gara di apertura della N5CUP il Prealpi Master Show, si sono visti risultati decisamente interessanti. Sulla terza e quarta prova speciale del Prealpi Master Show queste vetture hanno fatto segnare tempi che si posizionano tra le R4, N4 e le R5, proprio come ci si attendeva ed auspicava facessero.

Ecco il commento di Alberto Pirelli: ”Un anno davvero positivo, sarà perché le gare sono scese a quattro, sarà perché il montepremi è rimasto invariato ma le iscrizioni sono state ridotte, sarà perché ci si mette tanto entusiasmo , sarà perché i nostri rally sono sempre più belli, ma arrivare a 93 iscritti è una gioia grandissima per noi di Raceday, e poi finalmente abbiamo delle ragazze che si sfidano sulla terra, poi abbiamo l’esordito delle N5, anche per merito di Alfredo De Domiicis e della Federazione. Troppo bello! Grazie a tutti per questo magnifico risultato!”
Ora dopo la pausa natalizia ci si prepara alla prossima gara che sarà il Rally della Val d’Orcia a fine febbraio al quale seguirà, a fine Marzo il Città di Arezzo Rally Valtiberina.

Come sempre importante l’appoggio di DHL, OMP, Pirelli e il Peugeot Competition.

Guarda anche:

Un secondo appuntamento del Challenge Raceday Rally Terra, il 21° Prealpi Master Show, all’insegna del fango e della pioggia. Simone Tempestini e Masina Palitta su Hyundai I20 hanno dominato la gara. Secondo gradino del podio per Edoardo Bresolin – Ometto (Ford Fiesta WRC) e terzi Alessandro Bettega e Paolo Cargnelutti (Skoda Fabia R5) primi tra i piloti Raceday.

Sernaglia della Battaglia, 22 dicembre 2019: Il 21° Prealpi Master Show, secondo appuntamento di questa …